La Storia di un Abbraccio: MimmaMà

L’inconfondibile poltrona d’allattamento MimmaMà nasce nel 2006 dall’incontro di due donne la Dott.ssa Stefania Sani dell’Ospedale San Jacopo di Pistoia e l’arch. Mitzi Bollani esperta europea in Design for All e fondatrice dell’azienda Leura s.r.l.

Da anni la Dott.ssa Sani cercava una poltrona che potesse correttamente sostenere le braccia della mamma durante l’allattamento, affinché le fosse facile mantenere il bambino sul capezzolo per evitare le fastidiose ragadi e alternare le diverse posizioni d’allattamento per vuotare i dotti lattiferi e non incorrere in mastiti. Una poltrona che consentisse alla mamma di rilassarsi e allo stesso tempo mantenersi vigile per guardare il suo bambino ed entrare in relazione con lui.

Mitzi Bollani rispose a queste richieste disegnando una poltrona dalla forma poetica ed emozionale: un abbraccio materno che accoglie e sostiene la neo-mamma durante l’avvio del legame unico con il suo bambino. Plasmò il prototipo con dei braccioli e uno schienale che rilassassero completamente la persona e creando una modellazione della seduta che scaricasse il peso del corpo della persona su femori e ischi, senza creare alcuna pressione sul perineo. alleviando così il dolore di ferite post parto. L’assenza di regolazioni meccaniche rendono MimmaMà molto stabile e robusta. La postura corretta dell’utilizzatore viene inoltre agevolata dall’uso del poggiapiedi Tuki realizzato in materiale morbido, caldo al tatto e facile da pulire.

La poltrona MimmaMà è apprezzata in tutto il mondo per le sue qualità ed è diventata un simbolo di Rispetto del Diritto alla Salute di Donne e Bambini.

Recent Posts

Menu