Sala Parto

La sala travaglio e parto deve essere un ambiente sereno e positivo nel quale la mamma possa affrontare le ore precedenti al parto in modo tranquillo, senza stress o paure.

A questo scopo, Leura srl studia e crea ambienti riposanti ed energetici attraverso illustrazioni digitalizzate Sign On stampate su materiale ignifugo e stimolazioni multisensoriali con fibre ottiche, bubble tube, diffusori di aromi, tappeti morbidi…

Ridurre i dolori del parto e agevolare l’allattamento precoce: MimmaMà

La poltrona MimmaMà è ideale durante il travaglio e la fase prodromica del parto, perché la modellazione della seduta sostiene la puerpera senza creare pressioni sulla zona perineale. Subito dopo il parto, la poltrona accoglie la neo-mamma facilitando l’allattamento precoce: allattare il neonato nella prima mezz’ora dopo la nascita è fondamentale per la salute del bambino, la mamma seduta su MimmaMà, non provando dolore nonostante sia ferita, sarà più disponibile ad allattarlo.

Igiene del neonato: PuSiCo

Dopo il parto e la prima poppata il neonato viene lavato. Il fasciatoio con lavabo integrato PuSiCo è stato appositamente studiato per facilitare questa azione in piena sicurezza: la sua superficie è calda e vellutata al tatto, gli spigoli arrotondati e gli sgusci ne facilitano la pulizia. La vaschetta del lavabo ha una forma ideale per mantenere il bambino disteso e una profondità sufficiente per garantire il totale appoggio del braccio di chi lo sostiene e il contatto con l’acqua del piccolo: in questo modo si evitano pericolosi scivolamenti.

Trasporto e monitoraggio del neonato: MaBim

Infine la mamma potrà posizionare il piccolo nella culla MaBim e trasportarlo in camera tenendolo sempre sotto controllo. Capita spesso che appena dopo il parto, le funzioni vitali del neonato debbano essere monitorate tramite dispositivi appositi. MaBim agevola l’utilizzo di questi strumenti, consentendo il loro posizionamento sulla base della culla e il passaggio di cavi e cateteri tramite i fori ricavati nel piano della stessa.

Menu