MaBim

Co-sleeping e sviluppo del legame materno

La culla neonatale MaBim è nata per favorire il co-sleeping in sicurezza. E' uno strumento molto utile per accelerare il maternal bonding ed agevolare la pratica del rooming-in: il bambino da subito dopo il parto viene lasciato tutto il giorno in camera con la sua mamma. La culla MaBim è realizzata in metacrilato trasparente per favorire il continuo monitoraggio del bambino ed ha un fianco completamente apribile che consente il contatto diretto tra mamma e bambino.

Come si usa?

MaBim si affianca al letto della mamma regolandone l'altezza in modo che la culla sormonti il letto, si bloccano quindi i freni delle ruote e si apre il fianco della culla in modo che la mamma sia a totale contatto con il suo bambino. Il fianco della culla, appoggiato dall'altro lato creerà la giusta protezione al bambino dall'ambiente esterno. Il neonato dormirà meglio sentendo la vicinanza della mamma e lei imparerà a conoscerlo e ad interpretare in tempo le sue esigenze. Quando la mamma si sposterà dalla stanza, chiuderà con attenzione il fianco della culla, toglierà il freno alle ruote e una volta allontanata dal letto potrà spingere la culla come una carrozzina appoggiando le sue mani sul bordo arcuato.

Quali sono i benefici per chi la usa?

Il co-sleeping (dormire a contatto con il proprio bambino) è di fondamentale importanza, perché permette di sviluppare il maternal bonding, ossia il particolare legame che si instaura tra la mamma ed il suo bambino, il quale determina il loro reciproco riconoscimento ed attaccamento. Insieme, subito dopo il parto, mamma e bambino beneficiano della particolare situazione ormonale, che favorisce il reciproco riconoscimento e l’innamoramento: l’ossitocina, definito ormone dell’amore, raggiunge livelli massimi nell’organismo materno nelle primissime ore successive alla nascita del piccolo. Per il bambino, catapultato improvvisamente in un mondo nuovo e sconosciuto, la vicinanza della madre è una garanzia per un miglior adattamento alla vita fuori dal pancione. Con il maternal bonding si accelera anche la produzione di latte materno. La vicinanza della mamma al suo bambino ha anche un effetto stabilizzante sul suo umore, viceversa, la separazione può causare la comparsa della depressione post partum (puerperal blues). Il loro reciproco contatto rende il bambino più sicuro e fa capire alla mamma quando può riposare con il neonato, ascoltando il ritmo del suo respiro. La mamma potrà prendere in braccio il bebé facilmente e senza doversi alzare dal letto: un valore importante per chi ha appena partorito, ha ancora i postumi dell'anestesia epidurale oppure ha subito il parto cesareo.

Quali sono i vantaggi di MaBim rispetto ad altri prodotti?

MaBim è stata studiata con molta attenzione dall'arch. Mitzi Bollani che ha raccolto le esigenze del bambino, della mamma e anche del reparto. Il design si è sviluppato con una grande attenzione all'ergonomia ed alla sicurezza, ma anche agli aspetti più intimi, emozionali, affinché il contatto con l'oggetto fosse amorevole. La forma di MaBim è evocativa, pulita, arrotondata e semplice. Il fianco è totalmente apribile per consentire il pieno contatto della mamma al proprio bambino e nello stesso tempo, fa da schermo sul lato opposto per proteggerlo dal mondo esterno. Un fianco amovibile potrebbe andare perso e non funzionerebbe da protezione verso altre persone o eventuali correnti d'aria dovute ad una finestra aperta o ad un condizionatore. MaBim non è vincolata al letto della mamma, ma è dotata di ruote: questo consente di spostarla facilmente in caso la mamma o il bambino necessitassero di assistenza. Il fianco apribile e la variazione in altezza (la culla arriva ad una altezza di cm.90) della culla, permettono ai medici di visitare il bambino senza spostarlo, agevolando il loro comfort. Infine la culla MaBim consente l'utilizzo sia di materassini tradizionali che di materassini termoriscaldati e può essere completata con un pratico ripiano di appoggio.

La culla MaBim accelera il maternal bonding, consente il co-sleeping ed il continuo monitoraggio del bambino.

mabim-cuna-neonatal-leura

mabim-lit-néonatale-leura

mabim-neonatal-cot

mabim-lit-néonatale-leura

DATI TECNICI

La culla MaBim è realizzata in metacrilato - comunemente conosciuto come plexiglas - è atossica e trasparente. La sua forma emozionale ricorda le culle in legno di una volta. Arrotondata e con gli angoli sgusciati è molto facile da pulire. Il valore innovativo di questa culla è il suo fianco totalmente apribile che consente alla mamma ed al neonato di stare in diretto contatto, viso a viso, ed attivare così il reciproco riconoscimento fatto di odori e di suoni. La culla è fissata ad una base elegante e minimale in acciaio verniciato, ad altezza variabile, dotata di ruote girevoli con freno. La base della culla ha forma e dimensioni che ne facilitano l'inserimento sotto i letti ospedalieri favorendone l’avvicinamento. MaBim si affianca anche alla poltrona MimmaMà, alla sedia Toast e - molto importante - alle sedie a ruote consentendo così anche a genitori con limitate capacità motorie di relazionarsi e prendersi cura del proprio bambino. La culla può essere completata con un materassino ignifugo e antibatterico. MaBim è un prodotto Designed for You&All ecologico in quanto ogni materiale di cui è composta è riciclabile.

Dimensioni totali (LxWxH) 75x44x86/114cm. Dimensioni culla (LxWxH) 75x44x28cm.

PER L'ALLATTAMENTO

Il rooming-in favorisce l’avvio delle poppate. Se il piccino è con la mamma, lei può attaccarlo al seno non appena si mostra interessato a poppare. Avere accanto al letto il proprio bambino in una culla che consente il diretto contatto con la mamma semplifica le poppate notturne ed evita alla mamma di alzarsi dal letto per prendere in braccio il bambino, aggiungendo stanchezza a quella post partum. MaBim è una culla attentamente studiata per favorire questa relazione garantendo il massimo della sicurezza.

PER LA MAMMA

Così come il neonato sperimenta il bisogno di essere rassicurato, la mamma sperimenta il bisogno intenso di proteggere il suo piccino. La mamma deve essere sostenuta e aiutata per prendersi cura del bebè, perché una volta tornata a casa si senta capace e sicura di sé.. I risvegli notturni nei primi tempi sono fisiologici e la neomamma dormendo accanto al proprio figlio impara a sintonizzarsi con il suo bambino, riposando quando lui dorme durante il giorno e prendendosi cura di lui, anche durante la notte.

PER IL BAMBINO

La vicinanza con la madre favorisce l’acquisizione di un ottimale ritmo respiratorio e digestivo, rafforza l’apparato immunitario e riduce la sensibilità allo stress. Se il bambino è accanto alla mamma piange meno poiché lei è pronta a consolarlo, prenderlo in braccio e allattarlo. La culla MaBim permette il contatto pelle contro pelle tra mamma e bambino che nei bebè prematuri garantisce un recupero rapido, con minori problemi di termoregolazione e crisi respiratorie oltre ad un ritmo cardiaco più regolare.