IN-Book, alla scoperta dei libri inclusivi scritti da ragazzi autistici

Un pomeriggio a respirare l’odore dei libri, parlando di inclusione sociale e lavorativa, autismo e talento per la scrittura. La “Festa abbracciona”, in scena sabato 9 dicembre alla libreria Caratteri Mobili della Galleria Borgo Faxhall, ha significato questo e molto di più. L’evento ha rappresentato un bellissimo modo per conoscere gli IN-Book, piccoli volumi scritti ed illustrati dai ragazzi del programma “Autismo 0-30” dell’Ausl di Piacenza, realizzati grazie all’associazione La matita parlante in collaborazione con Papero Editore. Questi libri molto speciali sono composti da un’immagine grafica e dalla relativa parola alfabetica posta in alto secondo le tecniche di comunicazione aumentativa alternativa (CAA), che permettono ai bambini con disturbi della comunicazione di comprendere la storia narrata e ai loro genitori un’interazione attiva.

«Gli In-Book sono libri inclusivi, libri per tutti i bambini, perché favoriscono un approccio naturale e spontaneo alla lettura e facilitano le relazioni», ha precisato Paola Rossi, educatrice professionale del dipartimento Salute Mentale dell’Ausl di Piacenza. Si tratta di testi che possono avere un utilizzo domestico ma anche scolastico, strumenti utili ai bambini che stanno imparando a leggere, che presentano problemi di apprendimento della lingua italiana perché provenienti da altre nazioni oppure che manifestano difficoltà comunicative di vario tipo. Peculiarità di questi libri è che sono creati totalmente da ragazzi autistici e correlati alle audio letture registrate dagli alunni della scuola media Italo Calvino di Piacenza.

Durante la festa è stato presentato il primo In-Book stampato: “La scimmia abbracciona”. Il libro è stato scritto da Michele, illustrato da Luca e tradotto in simboli da Alessandro e Stefano. «Ho scritto questa storia che si basa sulla mia vita quasi due anni fa – ha raccontato Michele con orgoglio -. Io abbracciavo sempre le persone e questo creava disagio. Un giorno su un autobus in Spagna ho abbracciato una signora e suo marito si è arrabbiato molto. Da allora ho iniziato ad abbracciare meno. Questo libro, come gli altri che sto scrivendo, prende spunto dagli errori della mia vita».

Questo primo In-Book è stato prodotto grazie al potenziamento di attitudini e inclinazioni naturali dei ragazzi autistici da parte di insegnanti, educatori, genitori e appassionati di cultura della città di Piacenza. Tutto è partito dal sogno che lega i membri dell’associazione La Matita Parlante (https://www.lamatitaparlante.it/), cioè favorire la partecipazione sociale di ragazzi con disabilità, in particolare quelli affetti da disturbo dello spettro autistico. Lavorando con loro, l’associazione ha capito che c’è un aspetto che accomuna la maggior parte di loro: la passione per i libri, oggetti che per contenuto, forma, colore, profumo e consistenza, rientrano fra i loro interessi speciali. Partendo da questo presupposto, La Matita Parlante ha concepito i progetti IN-Book e Book Box, che uniscono le capacità ed il talento dei ragazzi inseriti nel programma “Autismo 0-30” al loro amore per la lettura, creando la prima redazione italiana formata da ragazzi autistici.

Il progetto IN-Book è stato fortemente voluto dall’Ausl di Piacenza, che ha finanziato la pubblicazione del primo volume. Papero Editore, che ad oggi ospita la redazione della Matita Parlante, ha proposto invece di realizzare una vera e propria collana tramite una campagna di crowdfunding. L’associazione e l’Ausl stanno collaborando anche con la biblioteca “Passerini Landi” di Piacenza, inserita in un circuito italiano dedicato, per permettere di leggere e vivere le storie raccontate dai ragazzi sul territorio nazionale. “La scimmia abbracciona” è nelle librerie da fine settembre 2017.

Antonella Larotonda

 

IN FOTO:

  • Copertina e pagina interna dell’IN-Book “La scimmia abbracciona”.
  • Michele Rebecchi (autore), Alessandro Napoli (traduttore in simboli), Andrea Devoti (illustratore) e Paola Rossi (educatrice professionale del dipartimento Salute Mentale Ausl Piacenza).



Posted in Notizie and tagged , , , , .